Domande Frequenti FAQ

Come si verifica il corretto funzionamento di una cella di carico?

Per verificare il corretto funzionamento di una o più celle di carico occorre eseguire alcune verifiche avvalendosi di un multimetro digitale con scala mV. Il test deve essere eseguito da personale specializzato in grado di effettuare le misure con accuratezza.

Queste, nel dettaglio, le prove da eseguire:

Misura di resistenza delle celle di carico mediante multimetro digitale:

  • Scollegare le celle dallo strumento (o dalla scheda amplificatore), verificare che nell'ambiente o nella cassetta di giunzione celle non vi siano tracce di umidità dovuta a formazione di condensa o infiltrazioni d' acqua. In tal caso procedere alla bonifica dell'impianto, sostituendolo se necessario.
  • Verificare che tra il filo del segnale positivo e quello del segnale negativo vi sia un valore di impedenza uguale o simile a quello indicato sul foglio dati della cella di carico (Resistenza di uscita). 
  • Verificare che tra il filo di alimentazione positiva e quello di alimentazione negativa vi sia un valore di impedenza uguale o simile a quello indicato sul foglio dati della cella di carico (Resistenza d’ingresso). 
  • Verificare che tra lo schermo e uno qualsiasi degli altri fili della cella di carico e che tra i singoli fili della cella di carico e il corpo cella vi sia un valore di isolamento superiore ai 20 Mohm (mega ohm).

 Misura di tensione sulle celle di carico mediante multimetro digitale:

  • Togliere la cella di carico che si intende verificare da sotto il contenitore, o alzare l'appoggio del contenitore. 
  • Verificare che sui fili di alimentazione della cella collegata allo strumento (o amplificatore) vi sia una tensione di 5Vcc +/-3% (10Vcc +/-3% per strumenti LAUMAS serie TPS/TPZ). 
  • Misurare il segnale di risposta della cella di carico tra il filo del segnale positivo e quello negativo collegandoli direttamente al tester, e verificare che sia compreso tra 0 e +/- 0,5 mV (millesimi di volt). 
  • Esercitare una forza sulla cella di carico per verificare un conseguente incremento di segnale in mV (millesimi di volt).